Passione Trekking in festa 15 e 16 Settembre in Valdera!

Passione Trekking in festaNuovo evento sul territorio della Valdera nelle date del 15 e 16 Settembre 2018!L’iniziativa si chiama “Passione Trekking in festa” e avrà come base la zona sportiva (spazio sagre) a Cascine di Buti in provincia di Pisa. L’organizzazione è a cura di alcune associazioni del territorio Butese e altre limitrofi in collaborazione con il Comune di Buti con l’intento di far crescere e promuovere sempre di più lo sport all’aria aperta!.

Gli organizzatori vi invitano in modo particolare a partecipare al RADUNO di DOMENICA 16 dove sarete voi i veri protagonisti!.

“Muoversi nel verde e nella natura, è il modo più naturale per trarre  non solo giovamento fisico, ma anche piacere dall’attività sportiva: una splendida possibilità di sfruttare il corpo senza rompere il legame con l’ambiente che ci circonda, ritrovando pienamente l’equilibrio psico-fisico. Facendo attività all’aria aperta le tue prestazioni migliorano, perché ti distrai dallo sforzo più facilmente, il dispendio energetico aumenta, si consumano calorie, tutto diventa meno monotono e una volta conclusa l’attività avverti una sensazione di soddisfazione e benessere…” 

Questa è la filosofia da cui è nata questa iniziativa!

“Passione Trekking in festa” propone così questo nuovo evento dove troverete e potrete provare itinerari per camminate a passo libero, Nordic Walking, passeggiate a cavallo, battesimo della sella, show equestri, itinerari di mountain bike, prove/stage gratuite di danza e yoga, spettacoli musica animazione, stand espositivi dedicati al benessere, bar e stand gastronomici con specialità locali. L’area offre un ampio parcheggio e giochi per bambini.

Di seguito il programma in anteprima:

SABATO 15

ore 15:00 Apertura della festa con stand gastronomici e dei numerosi spazi dedicati al benessere, all’associazionismo e agli sport all’aria aperta

ore 15:30 – 19:00 Battesimo della sella (prima esperienza a cavallo per adulti e bambini)

ore 16:00 – 19:00 spettacoli equestri

ore 17:00 lezione dimostrativa di Nordic Walking

ore 18:00 Biodanza

ore 19:00 apertura ristorante con specialità locali

ore 21:00 Musica Show & animazione con balli Country

DOMENICA 16

ore 7:30 open bar colazione

ore 8:00 Apertura iscrizioni al Raduno “Passione Trekking”

ore 9:00 partenza percorsi a passo libero,Nordic Walking, fit walking, cavallo e bike. Attività non competitive con diversi percorsi e difficoltà. ( Disponibili spogliatoi e docce calde)

ore10:00 Apertura stand gastronomici e dei numerosi spazi dedicati al benessere  all’associazionismo e agli sport all’aria aperta.

ore 12:00 apertura ristornate con specialità locali

ore 15:30 – 19:00 battesimo della sella (prima esperienza a cavallo per adulti e per bambini)

ore 16:00 – 19:00 Spettacoli Equestri

ore 16:30 Lezione dimostrativa nordic walking

ore 18:00 Lezione dimostrativa di Yoga

ore 19:00 torneo di calcio (pulcini 2009)

ore 19:00 apertura ristornate

ore 21:00 Musica dal vivo, SHOW & ANIMAZIONE.

 

P.s: La presente informativa e il programma sopra riportato possono subire modifiche.

Nuova Mappa del Monte Pisano

Ancora una nuova carta escursionistica del Monte Pisano, ma cosa è cambiato dall’ultima uscita avvenuta circa due anni fa?

La nuova versione è stata presentata in occasione della Festa dei Camminanti Venerdì Nuova Mappa Monte Pisano13 Aprile presso Palazzo Pretorio a Vicopisano. La presentazione e conferenza stampa è stata curata dal “Tavolo tecnico” della sentieristica del Monte Pisano, tavolo dei sette Comuni: Buti, Vicopisano, Calci, San Giuliano Terme, Capannori, Vecchiano e Lucca.

I relatori che sono intervenuti spiegando il progetto in essere sono stati:

Dott. Guido Iacono – Regione Toscana . Settore “Tutela della natura e del mare”;
Alessio Piccioli – Presidente Club Alpino Italiano Sezione di Pisa;
Matteo Ferrucci – Assessore al turismo e Vicesindaco di Vicopisano.

Nella nuova mappa i sentieri rispetto alla vecchia versione sono all’incirca i medesimi 52 per l’appunto con ben 320km e sempre in scala 1:25.000. In particolare sono stati inseriti due importanti itinerari di particolare valore storico e naturalistico che troverete segnalati sulla mappa cartacea con la dicitura ” in progetto” e sono:

Il “Cammino di Santa Giulia” un itinerario che parte da Livorno e arriva a Brescia;        Il “Cammino di Matilde” con partenza da Mantova e arrivo a Pisa. Tra gli altri sentieri tematici troverete ovviamente anche i “classici”: Via Francigena (e variante), Via degli Acquedotti, percorso dei monasteri e percorso delle acque.

Ogni sentiero è stato catalogato come un vero e proprio “Catasto” informatico, fondamentale mezzo per archiviare, conoscere e organizzare le informazioni ed i dati tecnici associati ai sentieri con lo scopo di poter eventualmente intervenire in futuro con piani di recupero dove necessario.

Sulla legenda dei simboli inserita sulla mappa cartacea notiamo la seguente dicitura: “AVVERTENZA: poiché alcuni sentieri sono ancora in fase di ripristino, occorre prestare la massima attenzione ed informarsi presso i locali Comuni e Associazioni”.

Ma dove è possibile reperire la Nuova carta escursionistica dei sentieri del Monte Pisano?

Nelle edicole e in alcune associazioni dei comuni sopra citati!

Inoltre la mappa è disponibile anche on-line cliccando > QUI

Domenica 29 Ottobre a Buti – Camminata tra gli Olivi & Nordic Walking!

Domenica 29 ottobre GIORNATA NAZIONALE > ” 1° Camminata tra gli Olivi” 

Che cos’è?

camminata tra gli olivi ButiPromossa dall’Associazione Nazionale Città dell’Olio con l’Alto Patrocinio del Parlamento Europeo, la kermesse mira a far conoscere al grande pubblico l’origine di un prodotto di alta qualità, il territorio in cui nasce, le cultivar da cui prende vita e il processo di lavorazione che lo interessa. Tra paesaggi mozzafiato e suggestivi scorci legati alla storia e alla cultura dell’oro verde d’Italia, la gustosa Camminata tra gli olivi rappresenta soprattutto un momento per conoscere e apprendere la storia di un alimento celebre in tutto il mondo, da secoli messaggero dell’eccellenza italiana nel mondo.

Dal Trentino alla Sicilia, centinaia di itinerari in un’unica data per una passeggiata (dai 2 ai 5 chilometri) dedicata a famiglie e appassionati alla scoperta del patrimonio olivicolo italiano attraverso paesaggi legati alla storia ed alla cultura dell’oro verde. Nell’anno, il 2017, che l’Onu ha dichiarato Anno Internazionale del Turismo Sostenibile, in Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Sardegna, Sicilia, Puglia, Toscana, Trentino, Umbria e Veneto si potrà andare alla scoperta delle cultivar locali, della cultura olivicola e della storia a cui è indissolubilmente legata in ogni territorio.

 gli olivi di Buti a Passo Nordico

Foto archivio Associazione Ampliamente – Tutti i diritti riservati ©

L’Associazione Nazionale Città dell’Olio, con i suoi 332 soci tutti enti pubblici (Comuni, Province, CCIAA, Parchi e GAL) da tempo si batte per la valorizzazione dei paesaggi olivicoli e per l’inserimento di aree territoriali olivicole delle Città dell’Olio nel prestigioso Registro Nazionale dei Paesaggi Rurali Storici del Ministero delle Politiche Agricole.

Il Paese di BUTI partecipa alla “1° Camminata tra gli ulivi“. L’Amministrazione Comunale di Buti, in collaborazione con l’Associazione locale Ampliamente Asd-Aps, ha elaborato un itinerario di 5km da fare a piedi e per l’occasione potranno partecipare anche coloro che praticano il Nordic Walking.

Il luogo di partenza sarà da Piazza Garibaldi, la piazza principale di Buti, e percorrendo la vecchia via dei frantoi, via Paola da Buti, farà tappa presso il Frantoio Rossoni antico frantoio ristrutturato e sede del Museo del Maggio Butese proseguendo tra i terrazzamenti a secco, caratteristica principale della coltivazione dell’olivo in tutta la vallata di Buti, fino ad arrivare alla chiesa Madonna della Neve immersa tra gli olivi risalente al settimo secolo a.C. per poi tornare alla piazza centrale.

Durante l’itinerario sono previste soste per visite e degustazione nelle strutture sopra citate.

Chi può partecipare?  

TUTTI COLORO CHE AMANO CAMMINARE NELLA NATURA – L’INIZIATIVA è GRATUITA e dedicata a TUTTA LA FAMIGLIA!

Dettagli

Ritrovo ore 9:30 in Piazza Garibaldi a Buti

Tempo di percorrenza: 2h e 30m circa

Lunghezza percorso: 5km

Difficoltà: Medio facile

Per consentire una migliore organizzazione e fruibilità saranno formati 2 gruppi uno dedicato ai semplici walkers l’altro ai praticanti di Nordic Walking. Il percorso sarà unico per entrambi.

N.B.: L’organizzazione informa che l’itinerario e il programma può essere soggetto a modifiche.

Info:

Il singolo o associazione che pratica Nordic walking  può contattare l’associazione Ampliamente:

e-mail: info@apassonordico.it – Cell: 339.199.9121

Altre info per coloro che camminano senza bastoncini o partecipano con bambini:

Tel.: 0587.722544 o via mail all’indirizzo: camminatatragliolivibuti@gmail.com

La prenotazione è consigliata e gradita entro Giovedì 26 ai contatti sopra citati

L’iniziativa ha il Patrocinio di: 

Comune di Buti, Ministero dell’ambiente, Associazione nazionale Città dell’Olio, Alto Patrocinio del Parlamento Europeo.

 < Testo e riferimenti tratti dalla pagina ufficiale Camminata tra gli olivi  >

Pasquetta alla Festa dei Camminanti a passo di Nordic Walking!

“Da Buti a Vico Apassonordico? Un percorso sensoriale naturale in un paesaggio ricco di storia tra le terre Butesi e Vicaresi, un’iniziativa per star bene e in armonia con la natura, un itinerario da scegliere solo andata o ritorno, un dislivello collinare, appagante ed esclusivo, riservato ai praticanti di Nordic Walking !” L.M.

L’Associazione Ampliamente con il Patrocinio del Comune di Buti, grazie all’invito dell’Associzione Dèi Camminanti ha realizzato l’iniziativa inserita nella Festa Dei Camminanti denominata “Da Buti a Vico Apassonordico”.

Nel giorno di Pasquetta Lunedì 17, nel paese di Buti l’associazione locale Ampliamente offrirà ai partecipanti l’opportunità di prendere parte a lezioni dimostrative di Nordic Walking condotte da Istruttori nazionali in attesa di partire  nel primo pomeriggio, subito dopo pranzo, per la camminata nordica “Da Buti a Vico Apassonordico” un percorso, senza particolari difficoltà tecniche riservato ai praticanti di Nordic Walking. La camminata raggiunge e si conclude al cuore della “Festa dei Camminanti” a Vicopisano.

Durante la mattina ci saranno altre iniziative: l’amministrazione locale condurrà una passeggiata alla scoperta del borgo e per l’occasione ci sarà l’apertura straordinaria del Teatro Francesco di Bartolo, l’antico Frantoio Rossoni, e la visita alla Chiesa della Madonna della Neve dove sono stati ritrovati prestigiosi affreschi. E non per ultimo potrete partecipare al concorso fotografico grazie all’associazione locale “Camera Oscura Club”.

Da Buti a Vico 2017

Il programma dettagliato:
ore 10:00 e per tutta la mattinata: a partire da Piazza Garibaldi in centro a Buti, una guida vi accompagnerà alla scoperta del borgo di Buti e le sue principali attrazioni dislocate a pochi passi dal centro. Apertura info point Ampliamente e apertura iscrizioni info per il concorso fotografico “Scatti da Buti”. Per tutti!
ore 11:30 – 12:00 Info Point a cura di Ampliamente in Piazza Garibaldi a Buti (PI) con Lezioni dimostrative di Nordic Walking, per tutti!
ore 14:30  in Piazza Garibaldi a Buti (PI) ritrovo e partenza camminata: “Da Buti a Vico apassonordico”. ISCRIZIONI CHIUSE!.*
ore 16:00 circa arrivo a Vicopisano
ore 17:30 – 18:00 Lezioni dimostrative di Nordic Walking a Vicopisano in Piazza della Pieve, per tutti.
ore 17:45 (con auto propria o bus navetta su richiesta all’arrivo) – 19:00 (a piedi) eventuale rientro a Buti.*  (* solo per i partecipanti iscritti tramite pagina ufficiale).

Maggiori info:   Da Buti A Vico Apassonordico – Festa dèi Camminanti 2017 – Concorso fotografico .

Buona Pasqua e buona Festa dei Camminanti! 

” Ogni pietra corrisponde a un passo, e a ogni passo corrisponde un paesaggio studiato in tutti i dettagli… ” I.C.

 

Pino DellaSega il coach della S.I.N.W. sbarca in Toscana

libro Pino immagini dal sito ufficialePer tutti gli amanti del cammino Venerdì 10 Giugno potremo ascoltare e conoscere da vicino Pino Dellasega il guru incontrastato del Nordic Walking, scrittore, ideatore del trekking del Cristo Pensante delle Dolomiti, fondatore e international coach della Scuola Italiana Nordic Walking e più volte campione di orienteering!

L’asd Scuola N.W.Livorno organizzatrice dell’evento invita tutti i soci Ampliamente Asd-Aps a partecipare alla  SERATA CON PINO DELLASEGA che presenterà in qualità di autore i suoi libri : DAL TREKKING DEL CRISTO PENSANTE DELLE DOLOMITI  AL CAMMINO DI SANTIAGO DE COMPOSTELA.

Appuntamento ore 21.00  presso l’ Hotel La Vedetta MONTENERO (LIVORNO).

Ingresso GRATUITO!

Festa dei Camminanti 2015 …a passo nordico!

banner_fdc15-e1424941097985-700x260

Prossimamente in Toscana si svolgerà il più grande evento di questo inizio primavera dedicato a tutti coloro che amano camminare ma non solo…la “Festa dei Camminati” in data 27 -28 – 29 Marzo 2015.

Il centro fulcro della festa è lo storico e suggestivo borgo di Vicopisano in provincia di Pisa ma coinvolgerà e si estenderà, grazie alle associazioni e i Comuni che hanno aderito, nei territori limitrofi compresi tra Lucca, Altopascio, Fucecchio, Pontedera, Pisa e Livorno.

Molteplici gli eventi che renderanno uniche queste tre giornate dove non poteva mancare anche l’iniziativa dedicata ai praticanti attuali o futuri di Nordic Walking che avrà luogo nel Paese di Buti a partire dalla mattina di Sabato 28 Marzo.

Per partecipare all’iniziativa dedicata al Nordic Walking visitate direttamente la pagina ufficiale: http://butivico2015.blogspot.it/ .

Per consultare il programma completo clicca su questo link: Festa dei Camminanti oppure contattare telefonicamente l’Ufficio Turistico Vicopisano  tel 050.796581 o tramite e-mail a: turismo@comune.vicopisano.pi.it

“Il camminare presuppone che a ogni passo il mondo cambi in qualche suo aspetto e pure che qualcosa cambi in noi. ” I.C.

Il certificato medico per la pratica del nordic walking

certificato nordic walkingMolte sono state le discussioni sulle ultime normative a proposito del certificato medico riguardo l’attività sportiva, le domande sono le medesime:  perché occorrono, chi deve farlo, come va fatto, l’attività svolta rientra nell’ambito agonistico non agonistico, ludico amatoriale…ecc…???.

A nostra opinione la prima cosa che ci viene in mente è partire dal presupposto, come diceva un noto scrittore: “bisogna avere cura del nostro corpo,  perché è l’unico posto in cui dobbiamo vivere”.

Prima di intraprendere qualunque attività fisica dobbiamo quindi essere consapevoli della nostra condizione di salute avendo cura di ascoltare il proprio corpo ma anche di affidarci a chi di competenza (dottori, infermieri, medici …) per aver una visione più accurata delle nostre condizioni fisiche.

Il Nordic Walking, vi ricordiamo, è una forma di attività fisica non agonistica che ha come obiettivo principale l’ottenimento del proprio benessere psico-fisico, questo raggiungibile solo e soltanto grazie ad una corretta tecnica di base. Uno sport che può essere al contempo abbinato a prestazioni sportive e fitness per il suo elevato coinvolgimento muscolare. Un’attività che si può praticare da soli in compagnia e in gruppo. Al momento, fortunatamente (n.d.r.), non ci sono vere e proprie gare/competizioni di questa disciplina sportiva.

Di seguito potete leggere la trascrizione delle linee guida in materia di certificati medici per l’attività sportiva non agonistica:

Il Responsabile del Settore Sport AICS, Ciro Turco ricorda che il Ministero della Salute, in data 8 agosto 2014, ha approvato le Linee guida di indirizzo in materia di certificati medici per l’attività sportava non agonistica, ai sensi dell’art. 4, comma 10 – septies, della legge 30 ottobre 2013, n. 125.

E’ opportuno sottolineare che le suddette Linee guida NON SI APPLICANO ALL’ATTIVITA’ LUDICA E AMATORIALE, intendendosi per tale, ai sensi del “decreto Balduzzi”, l’attività “ludico-motoria”, praticata da soggetti non tesserati alle Federazioni sportive nazionali, alle Discipline associate, agli Enti di Promozione Sportiva riconosciuti dal CONI, individuale o collettiva, non occasionale, finalizzata al raggiungimento e mantenimento del benessere psico-fisico della persona, non regolamentata da organismi sportivi, ivi compresa l’attività che il soggetto svolge in proprio, al di fuori di rapporti con organizzazioni o soggetti terzi.

In base alle suddette Linee Guida, si definiscono attività sportive non agonistiche quelle praticate:

Da coloro i quali svolgono attività organizzate dal CONI, da società sportive affiliate alle Federazioni sportive nazionali, alle Discipline sportive associate, agli Enti di promozione sportiva riconosciuti dal CONI per coloro che non sono considerati atleti agonistici;

Coloro i quali partecipano ai Giochi sportivi studenteschi nelle fasi precedenti a quella nazionale;

Dagli alunni che svolgono attività fisico-sportive organizzate dagli organi scolastici nell’ambito delle attività parascolastiche (non, quindi, per l’educazione motoria curriculare).

Tale classificazione risulta essere sostanzialmente analoga a quella stabilita dal DM 28 febbraio 1983, recante “Norme per la tutela sanitaria dell’attività sportiva non agonistica”.

I certificati per l’attività sportiva non agonistica continuano a poter essere rilasciati dai medici di medicina generale e dai pediatri di libera scelta, relativamente ai propri assistiti, nonché dai medici specialisti in medicina dello sport ovvero dai medici della Federazione Medico Sportiva Nazionale del CONI. (Fonte: Ministero della Salute)

CERTIFICATI MEDICI:

-Il Certificato ha validità annuale dalla data del rilascio

-Il Certificato deve indicare l’avvenuta misurazione della pressione arteriosa e deve indicare la data di un referto di un elettrocardiogramma a riposo effettuato almeno una volta nella vita

-Particolari regole sono fissate per gli ultrasessantenni e per i soggetti a rischio cardiovascolare

Alla luce di questi chiarimenti risulta ovvio che le “autocertificazioni” sono prive di valore.

In merito all’attività ludico motoria non è dovuto alcun certificato medico. Si precisa però che l’attività ludico motoria è svolta autonomamente dalle singole persone e non può essere svolta da Associazioni Sportive Dilettantistiche per i propri tesserati come indicato anche dal CONI nella sua circolare del 19.09.2014.

ATTIVITA’ LUDICO MOTORIA

Il CONI con sua circolare del 19.09.2014 n. 0010529, nel riportare e commentare le linee guida di indirizzo in materia di certificati medici per l’attività sportiva non agonistica indicate nel Decreto Ministeriale del 08/08/2014 pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 243 del 18.10.2014 ha scritto:

“Ciò premesso, è opportuno sottolineare che le suddette Linee Guida non si applicano all’attività ludica e amatoriale, intendendosi per tale, ai sensi dell’art. 2, comma 1, del decreto del Ministero della Salute 24 aprile 2013 (cd. “decreto Balduzzi”), l’attività ludico motoria, praticata da soggetti non tesserati alle Federazioni sportive nazionali, alle Discipline associate, agli Enti di promozione sportiva riconosciuti dal CONI, individuale o collettiva, non occasionale, finalizzata al raggiungimento e mantenimento del benessere psico-fisico della persona, non regolamentata da organismi sportivi, ivi compresa l’attività che il soggetto svolge in proprio, al di fuori di rapporti con organizzazioni o soggetti terzi.”

Preso atto di queste precisazioni TUTTE le attività “ORGANIZZATE” o “REGOLAMENTATE” da soggetti riconosciuti dal CONI (compreso quindi l’AICS) hanno l’obbligo del certificato medico e quindi non possono mai essere qualificate come ludico motorie. ( Fonte: AICS – aics on line. )

Ma i costi? Le tariffe possono variare a seconda degli esami richiesti. L’importante è confidare in persone qualificate che vi facciano…”un buon rapporto qualità prezzo!” (n.d.r.).

Festa dei Camminanti… presenti!

20140329_134956Si è concluso da appena una settimana l’evento “Festa dei Camminati ” ma ogni giorno se ne parla sempre di più.

Ma che cos’era ? Qui riportiamo le motivazioni, il pensiero alcune parole che sono diventate fatti di questa bella iniziativa:

“Una festa dove la passione dei camminatori per l’andar passo dopo passo per luoghi e paesaggi si sposi all’amore di chi quei paesaggi li abita.., tra chi va e chi stà, per una festa per i camminanti che perseguono la propria stella, passo dopo passo, ovunque e ogni giorno.Ci proponiamo di diffondere accoglienza e movimento, di coniugare stare e andare. Vogliamo diffondere nei partecipanti sufficiente passione per la prima attività dell’uomo…” 

La manifestazione che ha avuto luogo nei giorni 28/29 e 30 Marzo nel borgo medievale di Vicopisano (PI) proponeva diverse attività dai molti cammini provenienti dai paesi limitrofi a momenti di convivialità tra arte libri lezioni per grandi e piccini.

arriviAnche alla nostra associazione è stata data l’opportunità di inserirsi in questo contesto nella giornata di sabato 30. Abbiamo realizzato varie proposte iniziando dalla mattina con un bel risveglio muscolare e un “walking tour” alla scoperta del nostro piccolo borgo” Butese” e nel primo pomeriggio il nostro cammino denominato: “Da Buti a Vico Apassonordico”. L’itinerario di 8km dedicato agli amanti del nordic walking  ha voluto dare comunque la possibilità anche a chi non camminava con i bastoncini di unirsi ugualmente al nostro cammino percorrendo gli ultimi 3 km insieme. Il percorso da Buti in direzione Vicopisano si è snodato tra i centri storici dei due borghi e tra le strade immerse negli oliveti apprezzati moltissimo dai partecipanti. Al punto di arrivo presso il frantoio di Vico ci ha accolto la “merenda dei camminanti” con prodotti locali del frantoio ovvero ottime bruschette degustazioni di olio dai vari sapori speziati, acqua e del buon vino san giovese tutto andato a ruba!

Per  concludere ringraziamo ancora tutta l’organizzazione di “Festa dei Camminanti” che ci ha inserito nel loro evento, i partecipanti alla nostra iniziativa, il comune di Buti per  il patrocinio e il supporto organizzativo e  i nostri soci che hanno partecipato anche nell’aiuto logistico. il frantoio per la visita guidata al suo interno, i bus navetta e la simpatia dei piloti.

bastoncini su

“sembrava di essere in un’altra realtà …che bella giornata…siamo in trentino? tutti camminano….quanti sono?…dove guardi vedi camminare…bello questo verde….che bel paesino…buono il sangiovese…bello spuntino…mi prendo un’altra bruschetta o meglio faccio il giro…ci sono tante persone che camminano con i bastoncini….” Alcuni commenti dei partecipanti.

Podismo e Nordic Walking in Toscana

Il podismo rientra negli sport dell’atletica leggera, comprende la marcia e ogni tipo di corsa a piedi, su pista, su strada (asfaltate) o campestre ( svolte su fondo sterrato e/o erboso ).

In Italia si svolgono molte manifestazioni podistiche organizzate, per la maggior parte, da associazioni e società sportive di varia natura, competitive e non competitive, con obiettivi comuni come la solidarietà, l’aggregazione, il confronto, il turismo e quindi conoscere e scoprire per non dire “ri-scoprire” le bellezze di ogni singolo paese.

Pensate che la Toscana è la seconda Regione, dopo l’Emilia Romagna (623 manifestazioni) ad avere più raduni di questo tipo, ad oggi ben 435, e nella sola provincia di Pisa ce ne sono ben 80 (statistica proveniente dal calendario del podismo… ndr).cascine-di-buti

L’appuntamento di solito è la Domenica mattina molto presto ore 8:00 circa oppure il Sabato pomeriggio, e potete contare davvero moltissimi, centinaia, migliaia di partecipanti. Nel solito evento vengono proposti più percorsi con la possibilità di scegliere così i vari km da percorrere in base alla propria preparazione, predisposizione fisica. La quota di iscrizione in genere è irrisoria se si pensa che viene dato, a prescindere, anche a chi partecipa da singolo, un pacco gara ( dalla bottiglia d’acqua, a pasta, latte, torta, oggetti vari offerti dalla collaborazione di sponsor ecc..), per i  gruppi, oltre al pacco gara, premi e classifica per i più numerosi e per chi ha affronta il percorso in modo agonistico premi in base ai tempi di conclusione della gara; riguardo i percorsi che vengono scelti in alcuni casi ci consentono il passaggio e la visita in luoghi storici, strade private, e accessi che quotidianamente non sono consentiti  al pubblico e non mancano mai i punti ristoro con dolcetti tè e in alcuni casi vere e proprie “degustazioni”.

Oggi molti praticanti di nordic walking aderiscono a queste manifestazioni in quanto  soddisfano le varie esigenze con percorsi più o meno adatti e condividendo i fini di partecipazione sapendo comunque che per il momento la nostra disciplina è riconosciuta come non agonistica.

Alcune  esperienze ci portano a fare delle piccole considerazioni, in particolare “aver cura” dei nostri bastoncini al passaggio dei podisti agonisti che ci corrono e ci sorpassano da un lato all’altro, ovvero avvicinate i bastoncini al vostro corpo e fate passare chi ha fretta, gustiamoci il percorso e il nostro ampio gesto tecnico, ricordando che la partenza è unica per tutti gli “stili” ma l’importante è arrivare integri e in forma e per dirla tutta la successine di arrivo, nel caso in cui venga scelto di affrontare il solito percorso, dovrebbe essere: prima chi ha deciso di correre, poi chi fa nordic walking e successivamente chi semplicemente cammina o marcia a passo svelto.

Che ne pensate? Di seguito sentiamo cosa ne pensa  Alma Brunetto ( rivista Camminare).

Le parole, l’esperienza di Alma Brunetto che condividiamo appieno.

Prossimamente in data 26 Gennaio 2014 vi segnaliamo la ” 35° Maratonina delle Colline Cascinesi” alla quale parteciperemo. I km da scegliere saranno: 3-6-12-18-25-30 e il percorso interesserà il passaggio sul Monte Serra molto interessante e allenante. Ottimi i punti di ristoro e l’organizzazione simpatica e disponibile. Ritrovo ore 8:00 via Sarzanese Valdera 2 ( Bar La Ciona) a Cascine di Buti (PI).

Essere forti per essere utili!

Cari amici soci e voi che ci seguite o seguirete, arrivati alle festività Natalizie e prossimi a salutare l’anno 2013 Vi facciamo tantissimi auguri di Buone Feste a Voi e le vostre famiglie dedicandovi la citazione di Georges Hébert: “Essere forti per essere utili”.

Che questa citazione sia di buon auspicio per trovare nello sport non solo un beneficio personale ma condiviso, quella forza sia fisica che mentale che ci consenta di affrontare al meglio gli eventi della vita pronti ad aiutare il prossimo e vivere in armonia con la natura.

Vi aspettiamo per i prossimi appuntamenti corsi del 2014 sempre consultabili nella sezione calendario del sito della nostra associazione.

https://www.facebook.com/photo.php?fbid=715554795121999&set=pb.278266795517470.-2207520000.1387893710.&type=3&theater