Capannori si prepara alla viandanza… e al turismo slow

Promozione, progettazione, valorizzazione, cultura sportiva sui cammini, questi i capisaldi della nuova sinergia stretta tra l’associazione Ampliamente, i comitati provinciali AICS (Associazione Italiana Cultura e Sport) di Pisa e Lucca e i gestori dell’Ostello La Salana di Capannori, che daranno vita ad una serie di appuntamenti con il tema principale: “Una strada da percorrere insieme!”. Ostello Ampliamente AICS

Gli incontri saranno gratuiti e saranno tenuti da Tecnici sportivi ed esperti di cammini/viandanza e del turismo lento, e dedicati a tutte quelle persone sia appassionati di cammini, sia coloro che si vogliono avvicinare a questa attività salutare, interessati a camminate brevi o medie o ad affrontare un lungo cammino, troveranno sicuramente in questi appuntamenti ottimi consigli o spunti da mettere subito in pratica.

I primi 2 appuntamenti si svolgeranno nella sala riunioni dell’Ostello di Capannori le date in calendario sono Sabato 23 e Sabato 30 Marzo.

Gli incontri saranno attivati con minimo di 8 iscritti  fino ad un massimo di 20 partecipanti. La prenotazione gratuita è obbligatoria e dovrà essere fatta entro 4 giorni prima della data in programma. Per prenotare basterà inviare una e-mail indicando la data preferita a: info@apassonordico.it

Gli incontri saranno dapprima teorici per poi passare alla pratica. Di cosa si parlerà?

” I cammini sono accessibili a tutti, non solo agli atleti. Anzi, più che la forza fisica è importante lo spirito, la motivazione con cui lo si intraprende. Tuttavia è un’esperienza importante, che richiede un minimo di preparazione organizzativa, mentale e fisica. Occorre dunque allenare il fisico a:
> camminare per alcune ore senza risentire eccessivamente dello sforzo;
> tollerare bene le sollecitazioni prolungate alle caviglie e alle ginocchia;
> tollerare il peso dello zaino;
> verificare le attrezzature che si è scelto di adoperare (soprattutto calze e scarpe);
> scoprire i propri punti deboli .” ( di Lorenzo Maio – Tecnico Sportivo Nazionale).

“Gli ostacoli sono quelle cose spaventose che vedi quando togli gli occhi dalla meta”. H.F. Preparativi alla viandanza 1

FIDAL Nordic Walking

fidal-sinwLa disciplina sportiva del Nordic Walking entra a far parte della Federazione Italiana di Atletica Leggera. 

“Finalmente anche il nordic walking ha il suo riconoscimento ufficiale divenendo una disciplina Federale grazie all’accordo raggiunto con la Fidal (Federazione Italiana Atletica Leggera) che vedrà la Scuola Italiana Nordic Walking come partner unico per la formazione e lo sviluppo della disciplina in ambito federale.

Un traguardo importante per la disciplina e soprattutto un riconoscimento per il grande lavoro che la Scuola Italiana e i propri istruttori hanno portato avanti in questi anni.”(fonte tratta dal sito della SINW).

Da sx l'international Coach Pino Dellasega, l'istruttore Lorenzo Maio e il Master Trainer Claudio Slomp della Scuola Italiana Nordic Walking.

Da sx l’international Coach Pino Dellasega, l’istruttore Lorenzo Maio e il Master Trainer Claudio Slomp della Scuola Italiana Nordic Walking.

L’ottenimento della qualifica di Tecnico Federale di 1° livello (FIDAL) è stata conseguita anche dall’Istruttore SINW Lorenzo Maio socio fondatore di Ampliamente Asd-Aps, il riconoscimento a lui assegnato porterà  più valore anche alla sua associazione che da tempo promuove con costanza e passione tale disciplina nella propria Regione, la Toscana, in particolare proponendo attività nelle province di Pisa Lucca e Livorno.

Di seguito una parte dell’articolo tratto dal sito ufficiale Fidal:

“La partnership, studiata con i rappresentati dell’associazione nazionale dedicata alla camminata nordica Pino Dellasega, Alberto Gorini e Fabio Moretti, permetterà al Nordic Walking di rientrare all’interno del suo mondo naturale, ovvero l’Atletica Leggera, e il suo contestuale riconoscimento come pratica sportiva nel CONI. Da notare che l’intesa è stata predisposta con SINW, la maggiore realtà italiana di camminata nordica…

Detto questo la camminata nordica rimane con la sua connotazione di disciplina sportiva non competitiva anche se alcuni parlano già di manifestazioni dedicate con controllo della tecnica e assimilabili a gare “ di regolarità”.

Noi ci auguriamo che comunque rimanga costante l’impegno nel diffondere il Nordic Walking nella sua concezione di essere uno sport fatto per il benessere totale del corpo e della mente ad oggi sempre più riconosciuto sia da medici e operatori sportivi per i suoi numerosi benefici.

Buone nordicate!