Linee guida sulle attività sportive all’aperto e i prossimi appuntamenti di Nordic Walking di fine anno

Fortunatamente lo svolgimento dell’attività sportiva all’aria aperta ci fa dimenticare o in ogni caso ci allontana da tutte le cosiddette “problematiche pandemiche” e il Nordic Walking in questo è il miglior alleato. Novembre - Dicembre Nordic Walking Ampliamente Newsletter

La camminata nordica e l’applicazione della tecnica corretta dell’utilizzo degli appositi bastoncini permette di avere quattro punti di contatto funzionali ( braccia – gambe) dando al corpo quella sensazione di avanzamento ben coordinato e armonioso e trasforma una banale passeggiata o escursione in un’attività sportiva tra le più complete in assoluto che grazie alle sue caratteristiche è possibile svolgerla su tutti i tipi di terreno e in ogni stagione.

L’associazione Ampliamente durante l’anno propone sul territorio Pisano, Lucchese, corsi base per imparare la tecnica del Nordic Walking ufficiale Italiano – scandinavo, allenamenti per migliorare la tecnica, lezioni itineranti finalizzate alla scoperta del territorio. Nella locandina potete vedere le varie attività che saranno nel dettaglio comunicate e confermate ogni volta attraverso l’e-mail: info@apassonordico.it

Ma quale atteggiamento dobbiamo mantenere per continuare a fare attività sportiva anche in contesti naturali in questo momento particolare di “allerta covid”?

Il governo nelle sue ultime disposizioni in data 4 Ottobre 2021 ha emanato le nuove linee guida e di seguito potete leggere l’estratto che fa riferimento all’attività all’aria aperta:

“Le misure di mitigazione del rischio previste (distanziamento, igiene delle mani, utilizzo di mascherine) possono essere di difficile attuazione in molti momenti della pratica sportiva, anche in fase di allenamento per tutti i livelli di pratica, da quella amatoriale a quella professionistica. In particolare, l’utilizzo di mascherine è spesso incompatibile con l’intensità dell’esercizio fisico e con il gesto sportivo.
Pertanto, devono essere prese in considerazione anche altre misure di mitigazione, meno utilizzate in altri ambiti lavorativi e sociali, che agiscano in modo coordinato per consentire una ripresa il più possibile sicura.

Anche all’aperto deve essere garantita la distanza di almeno 1 metro tra gli operatori sportivi(praticanti, docenti, discenti e altro personale di supporto o persone presenti). Inoltre, saranno da valutare diverse distanze interpersonali tra gli atleti in fase di attesa.

Sarà sempre indicato che gli atleti, quando non direttamente impegnati in allenamento, siano alla distanza di almeno un metro, preferibilmente due, tra loro e dagli operatori sportivi e/o accompagnatori/e, ove richiesto dalla normativa, indossino la mascherina.

Non è necessario utilizzare la mascherina durante lo svolgimento di attività sportiva, anche a livello amatoriale, all’aperto. Qualora si tratti di un’attività sportiva individuale (corsa, maratona, ginnastica, < NORDIC WALKING ndr. > ecc.) è raccomandato il rispetto del distanziamento di almeno due metri. Al termine dell’attività sportiva, individuale, di squadra, di contatto, è necessario, ove richiesto dalla normativa, indossare la mascherina e assicurare il distanziamento interpersonale previsto dalla normativa.…), mentre per le discipline sportive si applicheranno, ove opportuno, anche i protocolli delle diverse Federazioni Sportive Nazionali, Discipline Sportive Associate o Enti di Promozione Sportiva. “
(Fonte: ALLEGATO 4 DISPOSIZIONI PER LA PRATICA DI ATTIVITÀ SPORTIVA ALL’APERTO – https://www.sport.governo.it/media/2920/linee-guida-pratica-sportiva_4-ottobre-2021.pdf ).

Linee guida sulle attività sportive all’aperto e i prossimi appuntamenti di Nordic Walking di fine annoultima modifica: 2021-11-14T22:09:54+01:00da nwpisano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento