Emergenza CODIV-19 – PASSEGGIATE SI O NO? SICUREZZA!

Cari amici camminatori, nordic walkers noi che l’aria aperta è uno stile di vita in questo momento dobbiamo cercare di limitare le nostre “uscite” e RESTARE A CASA!

RISPETTIAMO LE INDICAZIONI è L’UNICO MODO PER LIMITARE PREVENIRE IL NUMERO DI CONTAGIATI E DI CONSEGUENZA ANCHE QUELLO DEI MORTI!

Ricordiamo che possiamo uscire solo nel caso in cui ci siano 3 motivazioni:   comprovate esigenze lavorative, motivi di salute, situazioni di necessità.

Anche se il decreto non limita le passeggiate e lo sport all’aria aperta, purché a distanza gli uni dagli altri, evitando così forme di assembramento anche di piccoli gruppi di persone, le autorità ci invitano a una maggiore prudenza e a evitare qualsiasi spostamento non necessario. attività aria aperta restiamo a casa

Ma cosa riporta il decreto riguardo le “Passeggiate all’aria aperta”:
Inizialmente le nuove norme hanno sollevato alcuni dubbi non vietando espressamente di non uscire per una passeggiata o fare jogging ma da pochissimi minuti sono state aggiornate le f.a.q. del Ministero dell’Interno.
Al di là dell’incertezza normativa che si era venuta a creare, il messaggio è chiaro ed è di rimanere a casa, anche se jogging e passeggiate non sono espressamente vietati.

Autocertificazione anche per muoversi a piedi!
Si può uscire a piedi, ma solo in caso di necessità, per motivi medici, di lavoro.
In ogni caso, si dovrà avere sempre con se l’autocertificazione, in cui oltre alle proprie generalità, occorre dichiarare la ragione per cui non si è in casa.

Attenzione alle multe:
Occorre fare molta attenzione e attenersi scrupolosamente alle indicazioni fornite dalle autorità. Polizia e carabinieri infatti possono ritenere infondata la motivazione fornita nell’autocertificazione al fine di garantire la sicurezza pubblica.

Cosa si rischia ?
Da una multa a una denuncia penale per inottemperanza all’ordine di un’autorità (articolo 650 del Codice penale). Si può incorrere all’arresto fino a tre mesi o una sanzione fino a 206 euro o all’arresto da 1 a 12 anni se si risulta positivi al virus (art 452 CP).

Clicca qui per scaricare il Modulo di Autodichiarazione del Ministero dell’interno.

Emergenza CODIV-19 – PASSEGGIATE SI O NO? SICUREZZA!ultima modifica: 2020-03-12T13:49:20+01:00da nwpisano
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento